Costruire il tuo brand online e offline

Che tu sia una grande o piccola impresa saprai bene che per stare sul mercato al giorno d’oggi l’immagine che dai di te è fondamentale.

La costruzione del tuo brand è, quindi, la base del tuo successo; vediamo come puoi farlo al meglio e di quali strumenti puoi servirti.

Il Personal Branding

Il termine “personal branding” ha origine da un articolo di Tom Peters, scrittore di temi legati al pensiero manageriale, sulla rivista Fast Company che allora dirigeva: si chiamava “The brand called you” ovvero “Il marchio chiamato te”.

Questo accadeva nel 1997 e per la prima volta diventa fondamentale curare l’immagine di sé per rendersi appetibili, individuare la propria unicità, i punti di forza e saperli comunicare nel modo giusto.

La rivoluzione del personal branding apre la strada al marketing moderno, in cui non è il singolo prodotto o servizio che conta (che deve essere ovviamente di qualità e professionale), ma l’immagine professionale ed unica che hai creato di te e che fa sì che il cliente scelga te e non un’altra azienda.

Vediamo allora di quali strumenti ti puoi servire per affermare il tuo brand.

Il sito web e il mondo social

Nell’era di internet è chiaro che i canali offerti dal web siano i primi ad essere presi in considerazione per costruire la tua immagine ed affermare la tua reputazione professionale.

Assicurati che i tuoi canali social, il blog ed il sito rappresentino al meglio la tua immagine, crea contenuti di qualità e promuovi attività interessanti per i tuoi clienti. Non devi necessariamente metterci la faccia, devi rendere il tuo brand personale ed efficace attraverso le tue capacità e le tue unicità.

Perdersi nel mondo virtuale è molto facile, ma  il personal branding non consiste nel vendersi bene e diventare uno dei tanti, consiste nel creare una reputazione professionale di te che ti permetta di spiccare.

L’Offline: il mondo reale conta, tanto

Non dimenticare, però, che non tutto è virtuale, devi curare la tua immagine anche nel mondo reale, per esempio partecipando a meeting o fiere di settore che ti permetteranno di presentare il tuo brand concretamente.

Vediamo in questo caso di quali strumenti su carta stampata puoi servirti per il tuo brand:

  • Roll-up: espositori pubblicitari facili da usare ed ideali per fiere, eventi, meeting e congressi. Ti permetteranno di mettere in primo piano il tuo brand ed i servizi che offre la tua azienda.
  • Volantini: I volantini non possono mai mancare, permetteranno ai tuoi clienti di approcciare ad un nuovo brand
  • Biglietti da visita: il biglietto da visita, per quanto piccolo che sia, ha un grande valore, è la tua copertina, la prima idea che dai della tua azienda, perciò fai in modo che rifletta al meglio la tua attività e che sia chiaro.
  • Striscioni pubblicitari:  nel caso delle fiere di settore può esserti utile anche uno striscione pubblicitario di grande impatto che attiri immediatamente l’attenzione del potenziale cliente.
  • Adesivi in PVC: di grande impatto e sempre ricercati sono gli adesivi, elabora una grafica accattivante e legata al tuo brand, così sarà lo stesso cliente a portare il tuo marchio in giro.
  • Manifesti per affissione: manifesti pubblicitari in carta blue back 120 gr, restano sempre indispensabili per la tua comunicazione temporanea su strada.

Ci sono molti strumenti di cui puoi servirti, ma ricordati che in primo luogo devi capire cosa ti appassiona e ti contraddistingue. Parti da lì per creare il tuo brand e non sottovalutare mai la scelta grafica e di colori.

Blog Seo
seo@outsideprint.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *